28 LUGLIO 2020 ORE 21.30
ILIADE, di e con Gianluigi Tosto
con la partecipazione di Marzo Del Testa

Il lavoro di Gianluigi Tosto sui testi epici, presentato da 20 anni in centinaia di scuole e teatri di tutta Italia, è unico nel suo genere. Se si vuole provare ad immaginare la funzione artistica, sociale ed umana dell’aedo secoli e secoli fa, la sua tradizione orale, non abbiamo alternative al lavoro di Tosto. Nel momento in cui questo suo lavoro legato al suono della parola e alle parole degli strumenti che usa in scena, costruiti da lui stesso, esce e si allarga ecco che le possibilità espressive aumentano: ci si avvicina alla nascita del teatro greco. Ecco che quindi, in prima assoluta, il lavoro su Iliade interagisce e si mescola con la storia e il percorso di Marzio Del Testa, percussionista, compositore e sperimentatore di suoni. Il lavoro di Tosto sul corpo e sulla musica, oltre che sulla voce, risulterà così amplificato: non a caso Iliade è stata presentata anche in teatri con migliaia di posti. Grandi palchi e grandi teatri talvolta risaltano alla presenza di lavori che trovano nella sintesi il loro punto di forza. Il lavoro su Iliade è un lavoro “classico”, ma non didascalico. Non ci sono “aggiunte”, riferimenti esterni o invenzioni contaminate. La novità di Iliade è sull’attualità dei sentimenti. In collaborazione con Accademia Musicale di Firenze



BIGLIETTI
INGRESSO LIBERO
Prenotazione consigliata tramite info@nuovieventimusicali.it
Pomario del Castello Dell'Acciaiolo - Ingresso Via Pantin, Scandicci (FI)
Powered by Promozione sul web